Ufficiali di Gara

Download
Corso Commissari di Percorso
corso commissari di percorso.ppsx
Presentazione Microsoft Power Point 3.0 MB

ARTICOLO 18 - UFFICIALI DI GARA PROVINCIALI

 

A. Gli Ufficiali di Gara Provinciali sono distinti per funzioni nelle seguenti categorie:
a) Segretari di Manifestazione;
b) Verificatori Sportivi;
c) Verificatori Tecnici;
d) Capiposto;
e) Commissari di Percorso.


Gli Ufficiali di Gara Provinciali, indifferentemente auto e karting, sono compresi in Albi Provinciali e locali tenuti ed aggiornati annualmente dagli Automobile Club Provinciali e locali.
Per ottenere la qualifica di Ufficiale di Gara Provinciale occorre frequentare, in funzione della qualifica richiesta, un corso di preparazione indetto dagli Automobile Club provinciali o locali e/o dal CD del GUG ed organizzato tramite il Fiduciario zonale. Il corso, che deve essere opportunamente pubblicizzato tramite media locali e sul sito web della CSAI, deve svolgersi in almeno quattro sedute. La Commissione Esaminatrice, composta da tre membri, è presieduta dal Fiduciario Zonale il quale deve provvedere alla composizione della stessa in funzione delle categorie da abilitare. Al termine degli esami la Commissione deve abilitare i candidati che hanno ottenuto una valutazione non inferiore a 21/30.


I candidati per l’ammissione ai corsi devono avere i seguenti requisiti:
• cittadinanza italiana o straniera, purché l’interessato sia stabilmente residente in Italia da almeno due anni;
• età non inferiore ai 18 anni;
• possesso della patente di guida o di certificato di idoneità fisica generale, in mancanza, certificato attestante il superamento della visita medica prevista per il rilascio della patente B;
• certificato di idoneità fisica generale in caso di Ufficiali di Gara che hanno compiuto i 75 anni di età;
• titolo di studio della scuola d’obbligo.
È ammessa l’autocertificazione per quanto consentito dalla legge.
Superato l’esame di abilitazione, gli idonei sono iscritti nell’apposito albo provinciale tenuto dall’Automobile Club provinciale o locale; il conseguimento della licenza di Ufficiale di Gara comporta la partecipazione di fatto e di diritto al GUG.
Ogni titolare di licenza, indipendentemente dalla qualifica di cui al precedente punto, deve espletare almeno due servizi l’anno. Il mancato rispetto per due anni consecutivi può comportare la perdita della qualifica.
I corsi di aggiornamento sono indetti dal CD del GUG che provvede alla nomina dei docenti su proposta dei Fiduciari zonali.


Segretari di Manifestazione
I Segretari di Manifestazione devono essere esperti di nozioni generali sull’ordinamento sportivo e specializzati sulle procedure inerenti l’organizzazione delle competizioni sia sotto l’aspetto pratico che procedurale. Devono coadiuvare i Direttori di Gara nei loro compiti; in particolare hanno la responsabilità di curare la preparazione e l’invio dell’incartamento di chiusura alla CSAI. In ogni gara deve essere nominato un solo Segretario di Manifestazione, ma questi potrà essere coadiuvato da assistenti. L’abilitazione deve prevedere anche le funzioni di Verificatore Sportivo.


Verificatori Sportivi
I Verificatori Sportivi devono essere esperti di nozioni generali dell’ordinamento sportivo automobilistico e specializzati nell’applicazione delle procedure relative alle verifiche ante gara di tutti i documenti richiesti ai concorrenti ed ai conduttori per la partecipazione ad una gara; per i conduttori

disabili devono controllare, inoltre, la certificazione FISAP relativa all’uscita rapida dalla propria autovettura. Devono accedere all’area riservata del
sito web della CSAI (tramite la password dell’Organizzatore) onde poter visionare la banca dati dei licenziati CSAI e l’elenco della licenze sospese.
La licenza di Verificatore Sportivo abilita soltanto alle verifiche sportive, escludendone ogni altra funzione.


Verificatori Tecnici
I Verificatori Tecnici devono essere tecnicamente qualificati e preparati su nozioni generali dell’ordinamento sportivo automobilistico e sulla
regolamentazione tecnica nazionale ed internazionale. La qualifica di verificatore tecnico abilita esclusivamente a svolgere controlli di carattere
generale in collaborazione ai Commissari Tecnici in servizio.


Capi Posto
I Capi Posto devono essere esperti di nozioni generali dell’ordinamento sportivo, conoscere perfettamente le norme ed i compiti operativi dei
principali posti di sorveglianza del percorso (pista o strada) secondo le prescrizioni dell’allegato H del Codice.
Nel settore rally devono essere impiegati in tutti i posti di controllo: inizio e fine prova speciale, intermedi, controlli orari, ecc.. Nel settore velocità
devono coordinare il lavoro dei Commissari di Percorso in tutti i principali posti di sorveglianza del percorso.
La qualifica può essere richiesta da tutti i Commissari di Percorso con almeno due anni di attività e con un numero di servizi che sarà giudicato
congruo dal CD del GUG. La qualifica viene rilasciata sia per il settore rally, sia per il settore velocità; l’una non esclude l’altra, previo superamento
di un prova scritta ed orale, come di seguito specificato.
Le domande di ammissione alla prova devono pervenire alla Segreteria del GUG con il parere di un Direttore di Gara e del Fiduciario Zonale.
Lo scritto comprende trenta domande predisposte e periodicamente aggiornate dal CD del GUG. Per superare la prova scritta è necessario ottenere
un punteggio di almeno 24/30. Per conseguire la qualifica, dopo la prova orale, è necessario ottenere un punteggio di almeno 24/30. Le domande della
prova orale vertono unicamente sulle mansioni, equipaggiamento e quanto altro riguarda l’espletamento del ruolo di Capo Posto per la specialità richiesta.
La Commissione di esame è composta da tre membri e precisamente: un componente del CD del GUG. con funzioni di Presidente, il Fiduciario
Zonale ed un Ufficiale di Gara, designato dal CD del GUG, proveniente, possibilmente, da una regione diversa da quella dove hanno luogo i test.

 

Commissari di Percorso
Per essere abilitati, i Commissari di Percorso devono conoscere le nozioni generali dell’ordinamento sportivo automobilistico e le nozioni relative
alle varie discipline: velocità, rallies ecc..
Devono essere esperti sull’uso delle bandiere e dei cartelli di segnalazione.
Nei corsi di preparazione, della durata di almeno quattro sedute sulle varie specialità, deve essere prevista obbligatoriamente almeno una lezione
con un medico sportivo o con personale comunque qualificato ed esperto in manovre di primo soccorso, per l’apprendimento degli elementi
basilari di primo intervento sanitario.
I Commissari di Percorso sono abilitati alla sorveglianza del percorso di gara, a collaborare con i Capi Posto nei punti di controllo. Possono
inoltre essere designati ad espletare la funzione di segnalatore.


Designazioni
La designazione degli Ufficiali di Gara Provinciali alle competizioni spetta agli Organizzatori che devono provvedere a richiederli per iscritto
all’Automobile Club di competenza e, in subordine, alle Associazioni degli Ufficiali di Gara, titolari di licenza CSAI presenti nella Regione.
Gli Organizzatori per la designazione degli Ufficiali di Gara Provinciali devono rispettare i seguenti criteri:
• per le competizioni internazionali valide per un titolo FIA: la scelta è libera;
• per le altre competizioni: la scelta deve essere fatta in base agli elenchi provinciali della Regione nel cui ambito territoriale si svolge la competizione.
Eventuali eccezioni devono essere autorizzate dal Fiduciario Zonale, sentito il CD del GUG.
In ogni manifestazione devono essere presenti non meno di due verificatori sportivi e di due verificatori tecnici.
La rinuncia ad una designazione non comunicata almeno tre giorni prima dell’inizio delle verifiche, e non giustificata da comprovati motivi di
forza maggiore, comporta il deferimento al CD del GUG.
Gli Organizzatori devono predisporre la lista nominativa con l’indicazione del ruolo svolto nella gara ed i numeri di licenza CSAI, che devono
consegnare al Commissario Sportivo Delegato, prima delle operazioni di verifica.